Centro Siciliano Acufene

“Acufene, quel maledetto fischio”: l’approccio osteopatico nell’intervento del dr. Barca, coautore del volume

«L’orecchio non è l’unico responsabile dell’acufene: la causa spesso è legata a disfunzioni dell’articolazione temporo-mandibolare e della colonna vertebrale, soprattutto del tratto cervicale». L’osteopata Gianluca Barca è intervenuto alla presentazione a Palazzo Duchi di Santo Stefano di Taormina del volume “Acufene, quel maledetto fischio. Le nuove frontiere per la diagnosi, la terapia e la riabilitazione” (2019 Maurfix editore) scritto dalla dr.ssa Daria Caminiti con i contributi del dr. Barca e degli specialisti dell’equipe del Centro Siciliano Acufene.

Gianluca Barca coautore libro Acufene

«Il volume presenta le cause, la diagnosi e il trattamento del disturbo attraverso un approccio multidisciplinare – ha spiegato il dr. Barca – Ogni professionista – spiega Gianluca Barca, osteopata – ha portato delle conoscenze nuove che abbiamo integrato nel tempo riuscendo a mettere a punto degli innovativi percorsi di cura e riabilitazione. L’obiettivo dell’osteopata è quello di ripristinare la corretta fisiologia. funzione di tutti quegli elementi che sono all’origine dell’acufene».

All’evento, organizzato dalla Maurfix e promosso dal Centro Siciliano Acufene, oltre al dr. Gianluca Barca, insieme all’autrice la dr.ssa Daria Caminiti, specialista in otorinolaringoiatria e allergologia, sono intervenuti anche gli altri specialisti che hanno collaborato alla redazione del volume: la dr.ssa Cristina Vitale, specialista in ortognatodonzia; la dr.ssa Maria Teresa D’Agostino, biologa nutrizionista; la dr.ssa Milena Samperi, psicologa; il dr. Francesco Fiumara, specialista in radiodiagnostica e la dr.ssa Barbara Valenti, specialista in radiodiagnostica.

Commenta con Facebook